La mia vita è cambiata da quando sono diventata mamma... Allora mi sono detta: "deve cambiare anche il mio blog!". E questo è quello che ne è saltato fuori!

mercoledì 10 ottobre 2007

DIFFIDATE DEGLI AVVOCATI!!!

Premetto che la mia più cara amica è laureata in giurisprudenza, che le voglio veramente bene e non ho mai dubitato della sua integrità mentale (a parte la parentesi che risale ai tempi delle elementari dei morbidosi, dove peraltro ero pesantemente coinvolta in prima persona, ma questa è un'altra storia e magari un giorno la racconterò!). Eppure, leggendo questa notizia che mi è stata girata per posta da un'altra amica (che studia giurisprudenza anche lei... ma allora vi date la zappa sui piedi da soli!), sono rimasta un po' perplessa: spero non mi capiti di avere bisogno di un avvocato, altrimenti posso solo augurarmi di capitare in mani migliori!

Il Massachusetts Bar Association LawyersJournal, ha riportato 21 domande REALMENTE chieste da avvocati a testimoni durante lo svolgimento di processi.
  1. "Dunque dottore, non è forse vero che quando una persona muore mentre dorme, non se ne rende conto fino al mattino?".
  2. "Era presente quando le scattarono questa sua fotografia?".
  3. "Il figlio più' giovane, quello di vent'anni, quanti anni ha?".
  4. "Era da solo o era solamente lei?". ("Were you alone or by yourself?" quasi intraducibile in italiano).
  5. "Fu lei o suo fratello a morire in guerra?".
  6. "Vi ha ucciso?".
  7. "Quanto erano distanti i veicoli al momento della collisione?".
  8. "Lei era li finché non se ne è andato, giusto?".
  9. "Quante volte si è suicidato?".
  10. Avvocato: "Cosi', la data di concepimento del bambino fu l'8 di Agosto?". Testimone: "Si". Avvocato: "E che cosa stava facendo in quel momento?".
  11. Avvocato: "Lei ha tre figli, giusto?". Testimone: "Si". Avvocato: "Quanti sono maschi?". Testimone: "Nessuno". Avvocato: "Qualcuno di loro è femmina?".
  12. Avvocato: "Lei dice che le scale andavano giù' fino al piano terra". Testimone: "Si". Avvocato: "E queste scale, tornavano anche su?".
  13. Avvocato: "Signor Slatery, lei ha avuto una luna di miele particolare, vero?". Testimone: "Sono andato in Europa". Avvocato: "E ci ha portato la sua nuova moglie?"
  14. Avvocato: "Da cosa è stato interrotto il suo primo matrimonio?". Testimone: "Dalla morte". Avvocato: "E dalla morte di chi è stato interrotto?".
  15. Avvocato: "Può descrivere l'individuo?". Testimone: "Era di media altezza e aveva la barba". Avvocato: "Si trattava di un maschio o di una femmina?".
  16. Avvocato: "La sua presenza qui questa mattina è dovuta alla notifica di deposizione che ho recapitato al suo avvocato?". Testimone: "No, così è come mi vesto quando vado a lavorare." (Appearance = "essere presente" ma anche "apparire", da qui il disguido intraducibile in italiano: "Is your appearance here this morning pursuant to a desposition notice which I sent your attorney?". "No, this is how I dress when I go to work").
  17. Avvocato: "Dottore, quante autopsie ha eseguito su persone morte?". Testimone: "Tutte le mie autopsie sono eseguite su persone morte!".
  18. Avvocato: "Tutte le tue risposte devono essere orali, OK? Che scuola frequenti?". Testimone: "Orali".
  19. Avvocato: "Si ricorda l'ora in cui ha esaminato il corpo?". Testimone: "L'autopsia è iniziata attorno alle 20:30". Avvocato: "E il signor Dennington era morto?". Testimone: "No, era sdraiato sul tavolo desideroso di sapere perché' gli stavo facendo un autopsia!"
  20. Avvocato: "Può fornirci un campione di urina?". Testimone: "Lo posso fare sin da quando ero piccolo!"
  21. Avvocato: "Dottore, prima di eseguire l'autopsia, ha controllato la presenza del battito cardiaco?". Testimone: "No" Avvocato: "Allora ha controllato la pressione del sangue?". Testimone: "No" Avvocato: "Ha controllato se respirasse?". Testimone: "No" Avvocato: "Allora e' possibile che il paziente fosse vivo quando ha cominciato l'autopsia?". Testimone: "No" Avvocato: "Come può esserne così sicuro dottore?". Testimone: "Perché il suo cervello era in un contenitore sulla mia scrivania" Avvocato: "Ma è tuttavia possibile che il paziente possa essere stato ancora vivo?". Testimone: "Si', è possibile che fosse vivo e che stesse facendo l'avvocato da qualche parte!".

9 commenti:

giulia ha detto...

ma sono vere? Spero di non aver bisogno di avvocati... Ciao Giulia

spiderfedix ha detto...

io non so se sono vere, ma l'ultima è assolutamente la migliore!!!
buona giornata da un nuovo lettore

Ross ha detto...

Eh eh, conoscevo già queste perle, ma è sempre un piacere rileggerle.
Io mi ricordo anche di queste:

Si tratta dello stesso naso che si è rotto da piccolo?

Avvocato: Ha vissuto in questa città per tutta la vita?
Testimone: Non ancora.

A: Quando compie gli anni?
T: Il 15 luglio.
A: Di quale anno?
T: Di tutti gli anni.
(Eh, quando uno ha ragione ha ragione...)

A: Questa amnesia concerne tutta la sua memoria?
T: Sì.
A: E come influenza la sua memoria?
T: Mi dimentico.
A: Si dimentica. E può farci un esempio di qualcosa che ha dimenticato?
(...)

A: Quanti anni ha suo figlio, quello che vive con lei?
T: 38 o 35, mi confondo sempre.
A: E da quanti anni abita con lei?
T: 45 anni.
(?)

A: Quale fu la prima cosa che disse suo marito appena svegliato?
T: Disse: "Dove sono Cathy?"
A: E perchè lei si arrabbiò?
T: Io mi chiamo Susan.

Grazie del commento lasciato da me, mi piace molto il tuo blog, penso proprio che mi rivedrai presto da queste parti.
Un saluto.

MariCri ha detto...

Giulia, guarda, non ho verificato la fonte, ma credo sia assolutamente possibile...di gente folle ce n'è tanta al mondo!

Spiderfix, grazie per il commento! Davvero, l'ultima mi ha fatto venire le lacrime agli occhi!

Ross, che ridere le altre perle di saggezza che mi hai scritto! Grazie dei complimenti e grazie a te per aver lasciato traccia del tuo passaggio, a presto!

digito ergo sum ha detto...

E io, ti assicuro, potrei aggiungere altrettante idiozie al tuo stupi-diario degli avvocati. Grazie di essere passata dalle mie parti, concordo pienamente... eppoi vi chiamano "sesso debole". Un abbraccio

Marco ha detto...

e qualche testimonianza della tua amica??? ihihih

MariCri ha detto...

ciao Marco, ho visitato il tuo blog, grazie per essere passato di qui! La mia amica lavora in uno studio legale a Londra ma non esercita come avvocato, comunque al più presto le chiederò se ha delle chicche dei suoi illustri colleghi! A presto

giulia ha detto...

ciao maricri! adesso faccio leggere queste cose al mio ragazzo che studia giurisprudenza (e però è bravo bravissimo lui!!).
un bacio!

Marco ha detto...

Si dice sempre così Giulia, sono tutti bravi e poi escono gli strafalcioni. Scherzo!... Aspettiamo allora chicche from London...